h1

Videomutanti

Sarebbe strano se un suono non potesse suggerire un colore, se un colore non potesse suggerire un’ immagine.
E sarebbe strano se un suono, un colore ed un’immagine non potessero suggerire un’emozione.

Questa è un’esposizione nervosa alle videoemozioni che esplodono nella fantasia e si ricompongono in pensieri che sono figli di tutto ciò che ci invade.

Stimoli, stimoli, stimoli che il nervo tubo ottico catodico assorbe senza scampo, senza rimedio, con assuefatto piacere.

Frammenti di immagini che senza un criterio preciso restano impigliate nella trama della memoria e galleggiano in attesa che un pensiero le ordini e ne ricomponga il senso.

Volontà di esposizione, cyber cervello sezionato.

Guardateci dentro, fra le sinapsi sintetiche di questo prosencefalo troverete le radici di pensieri ancora inespressi, di storie ancora non raccontate.
Di fantasie che avranno forme familiari, perché nasceranno da emozioni che da lungo sedimentavano nella mente.

Esercizio di visualizzazione:
cerebroconnessione spazioimplosa di pensieri digitali. Dimensione solipsocomunitaria di protocomunicazione, pan-creazione di uomobiquità.
Un meganucleo corticale stimolato da dita-appendici-levostre-battute-suitasti-perinfluenzare-imiei-pensieri-coivostri.
Acidomondo virtuale, per-cui-attenzione-ad-ogni-pressione-sulle-vostre-tastiere, protetti dal buio della dimensione reale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: